Roma, (askanews) - Sono accampati ormai da quattro giorni sulla Polar Pioneer, la piattaforma in uso a Shell e in viaggio nell'Oceano Pacifico, sei attivisti di Greenpeace che l'hanno scalata per opporsi alle trivellazioni nel Mare Artico, vicino l'Alaska.I sei attivisti - che non stanno interferendo con le attività di navigazione - si trovano sul lato inferiore del ponte principale della Polar Pioneer ed espongono uno striscione raffigurante un gufo delle nevi, contenente i nomi di milioni di persone che in tutto il mondo hanno firmato finora la petizione di Greenpeace in difesa dell'Artico.