Roma (askanews) - Non solo carenze strutturali e di organico ma anche bullismo e atti vandalici. La scuola spesso non è il luogo sicuro dove i genitori ogni giorno pensano di lasciare i loro figli. La denuncia arriva da Cittadinanzattiva. Quattro edifici su dieci hanno una manutenzione carente, oltre uno su cinque presenta lesioni strutturali, in quasi la metà dei casi gli interventi strutturali non sono stati effettuati. Più della metà delle scuole, inoltre, si trova in zona a rischio sismico e più di una su dieci a rischio idrogeologico. L'Anagrafe dell'edilizia scolastica, varata ad agosto, resta ancora un'opera non aggiornata ed incompleta.Poi ci sono banchi e sedie rotti, arredi non a norma nella metà delle aule: stare in classe non è certo comodo. Oltre la metà dei bagni degli istituti sono sprovvisti di carta igienica, sapone e asciugamani. In più di una scuola su quattro, l'impianto elettrico è completamente o parzialmente inadeguato.In crescita poi gli episodi di bullismo, che nell'ultimo anno hanno interessato il 36% degli istituti monitorati e una scuola su tre ha subito nell'ultimo anno atti di vandalismo.