Genova (askanews) - A Genova si è conclusa senza incidenti la manifestazione organizzata dall'Unione degli studenti contro la riforma della scuola del governo Renzi.In piazza sono scesi un centinaio di giovani, che hanno sfilato pacificamente per le strade del centro cittadino dietro ad un striscione con scritto "Non un passo indietro. Per un istruzione gratuita" come spiega Celeste Serra di Unione Studenti Genova. "Siamo oggi in piazza per chiedere l'immediato ritiro di questo provvedimento, che va a smantellare il ruolo di chi vive in prima persona la scuola. Siamo contro l'entrata dei privati negli istituti, non vogliamo che le nostre scuole diventino un mercato del sapere e che l'struzione vienga dequalificata in modo insostenibile".Davanti alla prefettura del capoluogo ligure i manifestanti hanno formato una catena umana per protestare simbolicamente contro i provvedimenti del governo.Il corteo, partito da piazza Caricamento, si è concluso con un'assembla pubblica di fronte al liceo scientifico Cassini di via Orti Sauli, dove nella notte un gruppo di studenti dell'organizzazione di estrema destra Blocco Studentesco aveva scritto sui muri alcune frasi inneggianti al fascismo.