Lima, (TMNews) - Scordatevi gli Intillimani. Certo, gli strumenti musicali sono quelli della tradizione andina, dal charango alla flauta, ma nella versione di Lucho Quequezana sono mescolati con chitarre e percussioni tipici della musica occidentale. E il mix sembra funzionare bene in Perù: "Kuntur", il primo album di questo musicista di 39 anni, nel 2011 ha venduto più di Adele, Rihanna e Justin Bieber."Il sound e i nostri strumenti ci fanno sentire parte di qualcosa. Le radici sono importanti, ma anche aprirsi e scoprire nuovi suoni è molto importante", ha spiegato Quequezana. Una apertura verso le contaminazioni che si esalta nel nuovo album "Combi", che eredita il nome dal van Volkswagen preferito dagli hippie e giramondo degli anni Settanta"E' un concept che mira ad integrare - spiega il musicista peruviano - Come quei furgoni dalle diverse funzioni anche questo album è uno spazio in cui regna la diversità, dove si viaggia insieme sulla stessa strada". Usa strada spianata verso il successo in patria. Ma il pullmino fusion di Quequezana potrebbe fare il giro del mondo, proprio come accadde per gli Intillimani quaranta anni fa.(immagini Afp)