Bruxelles, (askanews) - Un botta e risposta di fuoco fra Donald Trump e Angela Merkel. I due leader si incontreranno al vertice Nato di Bruxelles sulla scia di uno scontro poco incoraggiante. La Germania, ha detto il presidente degli Stati Uniti durante una colazione di lavoro con il segretario della Nato Jens Stoltenberg, è prigioniera della Russia dal punto di vista energetico: "La Germania è prigioniera della Russia perché si sono sbarazzati della loro centrali a carbone, di quelle nucleari e sta ottenendo molto dalla Russia."

Una situazione che la Nato dovrebbe studiare secondo Trump perché non sarebbe logico che Berlino paghi miliardi di dollari alla Russia e intanto chieda alla Nato di essere difesa.

Sempre a Bruxelles, secchissima la risposta della cancelliera tedesca che ha ricordato di essere cresciuta nella Germania est sotto la dominazione sovietica: "Vorrei aggiungere che ho vissuto sulla mia pelle una Germania che in parte era occupata dall'Unione Sovietica. Sono molto felice che oggi siamo uniti nella Repubblica Federale tedesca e che quindi possiamo affermare di fare da soli le nostre politiche e prendere decisioni indipendenti".