Kiev (askanews) - Almeno 25 ultra-nazionalisti sono stati arrestati a Kiev, durante gli scontri con la polizia in occasione del Gay Pride in Ucraina. Cinque agenti e un militante di destra sono rimasti feriti, secondo l'ultimo bilancio fornito dalle forze di sicurezza.Alla "marcia per la parità", secondo Gay Pride mai organizzato in Ucraina dove l'omofobia rimane piuttosto diffusa, hanno partecipato centinaia di attivisti per i diritti gay. Prima del suo inizio, alcune decine di militanti ultra-nazionalisti si sono riuniti nelle vicinanze al fine di perturbare il corteo, facendo scoppiare i primi tafferugli con la polizia.Il primo Gay Pride nella storia dell'Ucraina indipendente ha avuto luogo nel 2013, riunendo quasi un centinaio di persone a Kiev. Nel 2014, la marcia era stata invece annullata dopo il rifiuto della polizia di garantire la sicurezza del corteo.(immagini AFP)