Seyne les Alpes (askanews) - Seyne les Alpes, la località francese più vicino al luogo dello schianto dell'Airbus della Germanwings, è stata trasformata in un centro di accoglienza per i parenti delle vittime, in quartier generale per i soccorsi e anche in un laboratorio medico-legale per identificare i corpi. Un edificio locale è stato trasformato in una vera e propria unità di analisi biologica. Al lavoro dietro questi cancelli ci sono decine di tecnici ed esperti che aiutano a ridare un'identità ai resti delle vittime. Ci sono 15 specialisti direttamente sul luogo dello schianto, 10 che prelevano il dna e cinque che eseguono le indagini legali. Altri 40 sono al lavoro per confrontare i campioni di Dna presi dal luogo dell'incidente con quelli delle famiglie.(immagini Afp)