Haltern-am-See (askanews) - Il liceo "Joseph-Konig" di Haltern-am-See, nei pressi di Dortmund, nella Germania nord-occidentale, si è trasformato nell'icona del lutto nazionale dopo la morte, tra le 72 vittime tedesche dello schianto dell'aereo della Germanwings sulle Alpi francesi, dei 16 adolescenti in viaggio di studio e dei due professori che li accompagnavano."È una tragedia che lascia senza parole ma con la quale saremo costretti a convivere, ha dichiarato controllando a stento l'emozione Ulrich Wessel, il preside dell'istituto, ringraziando quanti in Germania e all'estero hanno inviato e-mail di solidarietà. Gli studenti faranno lezioni di sei ore ma non saranno lezioni vere e proprie, ha detto Wessel. Dobbiamo offrire ai ragazzi un posto dove possano elaborare e condividere il loro dolore, alleviare con le parole la disperazione. Alcuni hanno scritto dei ricordi, altri hanno disegnato qualcosa da appendere nelle aule. Sarà difficile per i professori sostenere i ragazzi perché sono anche loro sono sconvolti. Cerchiamo di andare avanti, sottolinea il preside. Io stesso temo di non avere ancora realizzato del tutto quello che è successo. Che 18 persone non torneranno più a scuola".(Immagini Afp)