Marsiglia (askanews) - È stato il copilota dell'Airbus Germanwings, precipitato in Provenza, a chiudersi da solo dentro la cabina di pilotaggio e ad azionare la discesa. I primi inquietanti chiarimenti sulla dinamica dello schianto sono arrivati dal procuratore della Repubbica di Marsiglia, Brice Robin. Il copilota, Andreas Lubitz, 28 anni, ha approfittato del momento in cui il comandante è uscito dalla cabina per bloccare la porta. Aveva la volontà di distruggere l'aereo, ha detto il procuratore."È allora, quando è rimasto da solo, che il copilota ha manipolato i pulsanti del Flight Monitoring System e ha dato il via alla discesa dell'aereo". Il comandante tornato probabilmente dalla toilette, si è reso conto che la porta era bloccata, allora ha chiamato più volte all'interfono, ha bussato sempre più insistentemente, ma da dentro non ha avuto alcuna risposta. Dalla cabina non è arrivata più alcuna voce fino allo schianto."Io penso che le vittime si sono rese conto all'ultimo momento perché nei nastri che abbiamo ascoltato, le urla non arrivano che negli ultimi istanti prima dell'impatto".(immagini Afp)