Roma, (askanews) - Schiaffeggiavano e picchiavano brutalmente gli anziani della casa di riposo a Vasto. I maltrattamenti si trascinavano da aprile. Poi, dopo alcune segnalazioni e testimonianze, i carabinieri del nucleo operativo di Vasto hanno posto fine all'incubo per decine di anziani. Arrestate due persone, una donna di 48 anni e il convivente di 58, titolari della casa di riposo per anziani. Posta sotto sequestro la struttura. Alcuni degli ospiti, in fin di vita, sono poi deceduti in ospedale; fra i capi d'accusa per gli arrestati, anche "lesioni volontarie aggravate dall'essere il fatto seguito dalla morte".

Le indagini hanno portato alla luce i maltrattamenti anche grazie a intercettazioni telefoniche e videoambientali realizzate all'interno della struttura, che hanno dimostrato una condotta violenta della coppia, con schiaffi e pugni oltre a violenze verbali verso anziani, alcuni anche affetti da gravi patologie.

A volte venivano persino legati ai letti o alle loro sedie a rotelle quando si lamentavano per i continui dolori causati dalle precarie condizioni fisiche.