Roma, 8 lug. (TMNews) - La polizia brasiliana ha arrestato Raymond Whelan, uno dei direttori di Match Hospitality, l'agenzia autorizzata in esclusiva dalla Fifa a vendere pacchetti di ingresso "vip" per le partite dei Mondiali di calcio in Brasile. Whelan è sospettato di essere il capo di un'organizzazione dedita alla vendita illegale di biglietti per i match del mondiale in corso in Brasile.Dopo il suo arresto al Copacabana Palace di Rio, Whelan è stato trasferito al 18esimo Commissariato nei pressi dello stadio Maracana, dove è stato accolto da due avvocati ed un nutrito gruppo di giornalisti. Il direttore di Match Hospitality ha negato di avere negoziato biglietti con il suo presunto braccio destro, Lamine Fofana, durante la Coppa del Mondo, ma la polizia ha spiegato di essere a conoscenza di "900 chiamate tra di loro durante la competizione".Se riconosciuto colpevole, Whelan rischia una condanna a quattro anni di prigione. La polizia, intanto, intende interrogare "altri sette sospetti già identificati".L'organizzazione di Whelan sarebbe attiva dal Mondiale 2002 di Corea e Giappone e si ritiene che abbia rivenduto illegalmente almeno 1000 biglietti, ad un prezzo medio di 1.000 euro l'uno. La Match Hospitality non fa parte della Fifa, ma è legata all'organismo che governa il calcio mondiale. Da tempo ha già ottenuto la concessione sui biglietti per i Mondiali di calcio del 2018 e del 2022.