Roma, (askanews) - A mani nude, agganciati solo con corde per fermare le cadute, dopo quasi tre settimane sono riusciti nell'impresa. I due free climber statunitensi Tommy Caldwell e Kevin Jorgeson, 36 e 30 anni, hanno scalato El Capitan, formazione rocciosa simbolo del parco di Yosemite, in California, arrivando in cima ai 900 metri di precipizio.Erano partiti il 27 dicembre per salire in vetta al Dawn Wall, enorme roccia a strapiombo ammirata ogni anno da milioni di persone, tre volte più alta della Tour Eiffel e più alta anche del Burj Khalifa di Dubai, il grattacielo più alto del mondo. Accompagnati da due fotografi, hanno documentato sui social media la loro impresa, avvenuta in gran parte di notte, perché la facciata della roccia, prende luce fin dall'alba e di giorno fa troppo caldo. Hanno dormito in bivacchi sospesi sulla roccia e ce l'hanno fatta.E' un sogno che si realizza dice Kevin (FARLO VEDERE A 1.19 CHE PARLA").E Tommy, emozionato e anche un po' commosso spiega:UPS 2.20-2.37"Abbiamo lavorato tanto per arrivare fin qui, abbiamo unito la nostra passione. L'idea di salire in vetta senza Kevin è qualcosa che non riesco nemmeno a immaginare. Non so se avrei potuto realizzare tutto questo senza avere lui al mio fianco".(immagini Afp)