Roma, (askanews) - Conservatore sì, fan di Donald Trump no. A Londra per promuovere il suo ultimo libro "La France pour la vie", la Francia per la vita, Nicolas Sarkozy non ha risparmiato strali contro il candidato repubblicano alla Casa Bianca denunciando quelli che ha definito il suo populismo e la sua volgarità."Quello che è terricante, è che il 30% degli americani si riconoscano in lui", ha detto l'ex presidente francese. Sarkozy punta di nuovo all'Eliseo, è attualmente il presidente del Partito dei Repubblicani e il leader della destra moderata francese. Donald Trump è noto anche per le sue sparate anti Islam, e Sarkozy deve decidere se andare a caccia degli elettori della destra del Fronte Nazionale, o se mantenersi su posizioni centriste. In ogni caso, l'ex presidente ha sottolineato che non vuole interferire nella politica di un paese estero: "Io non sono americano, non ho giudizi da dare, è un popolo libero e una grande democrazia, faranno la scelta che ritengono giusto fare. Cosa diremmo noi se un americano si permettesse di giudicare il voto dei francesi?"