Napoli (TMNews) - Paura a Napoli, per un nuovo episodio di violenza: a Secondigliano un 31enne è stato freddato con diversi colpi alla testa, in quella che appare come una vera e propria esecuzione. Il cadavere dell'uomo, Antonio Matuozzo, è stato ritrovato accanto a uno scooter sul quale si presume che stesse viaggiando, dopo una segnalazione arrivata da una telefonata anonima. Matuozzo, il cui fratello Carlo è considerato dagli inquirenti vicino al clan camorristico Vanella-Grassi, aveva un unico precedente per rapina, ma il timore è che anche questo episodio, che arriva due giorni dopo un altro omicidio, possa rientrare nella storica faida di Scampia, che da anni oppone la fazione dei "girati" a quella degli "scissionisti". E la violenza torna a spaventare Napoli, nonostante il massiccio impegno delle forze dell'ordine per la bonifica dei quartieri a più alto tasso di criminalità.