San Francisco (TMNews) - Choc, caos e paura. Così i passeggeri del Boeing 777 della Asiana Airlines proveniente da Seul raccontano il drammatico schianto dell'aereo al momento dell'atterraggio a San Francisco."C'era un grande caos - spiega un uomo - sul volo molte persone erano coreane e non tutte parlavano inglese. E poi c'erano confusione e urla. Però abbiamo fatto di tutto per mantenere la calma e le operazioni di evacuazione si sono svolte piuttosto in fretta e con un certo ordine"."E' successo tutto in un lampo - aggiunge - non avevamo avuto alcun sentore di problemi e nessuno era preoccupato".Altri testimoni raccontano di un forte rumore e di momenti di terrore, ma tutti, dall'interno dell'aereo, confermano che non c'erano avvisaglie di pericolo."Tutto stava andando bene - ribadisce un altro passeggero - stavamo semplicemente atterrando. Mia figlia, che era all'aeroporto, mi ha raccontato che sembrava che l'aereo scendesse un po' troppo sbilanciato in avanti con la punta e quindi ha toccato terra e ha avuto un contraccolpo sulla coda".Le spaventose immagini dell'aereo caduto hanno fatto il giro del mondo, come sempre accade nel caso di disastri aerei, e il sindaco di San Francisco, Edwin Lee ha parlato di grande tristezza, ma anche di una risposta tempestiva della città californiana.