Roma, (TMNews) - "Viva il referendum della Crimea". Il segretario della Lega Nord difende il principio di autodeterminazione dei popoli che, dice, "non decidono né Merkel, né Obama né Barroso". E aggiunge che la Lega sosterrà qualunque altro referendum dove siano i popoli a decidere del proprio futuro, da quello della Catalogna a quello del Veneto o di altre regioni, anche al sud.