Roma, (askanews) - "Lo stesso catechismo della Chiesa cattolica dice che l'integrazione è doverosa nei limiti del possibile. In troppi quartieri, a Roma come a Milano, come a Bologna, questi limiti del possibile sono stati superati da gran tempo": ad affermarlo è il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, tornando a commentare le parole di Papa Francesco sull'immigrazione."Accogliamo chi possiamo accogliere ma visto che ci sono gli italiani che dormono sotto questo ponte, sotto questo cavalcavia - ha detto Salvini, in visita alla stazione Tiburtina a Roma, tra le tappe della sua campagna elettorale a sostegno di Giorgia Meloni Sindaco, sottolineando - è mio dovere dare prima una risposta a questi italiani che dormono sotto questo cavalcavia e poi al resto del mondo".