Roma, 20 gen. (askanews) - La Corte Costituzionale ha dichiarato inammissibile il referendum sulla legge Fornero in materia di pensioni. Il referendum era stato proposto dalla Lega Nord. "Questa Italia mi fa schifo" è il primo commento del segretario della Lega, Matteo Salvini che assicura la battaglia continuerà anche in difesa di esodati, disoccupati, cassaintegrati."Con un vaffanculo che si sente in tutta Italia, perché è una decisione vigliacca e vergognosa. L'ultimo spazio di democrazia che era rimasto, il referendum, centinaia di migliaia di italiani che hanno firmato, è stato cancellato con un colpo di spugna - ha denunciato - mi vergogno che Renzi e Berlusconi in una mattinata come questa stessero a parlare di legge elettorale, mi vergogno che qualcuno ipotizzi Amato come presidente della Repubblica, membro di quella Corte Costituzionale che ha tolto agli italiani questo diritto; non finisce qui".Secondo Salvini la Consulta ha voluto dire che contano solo Matteo Renzi e il PD; una setenza strumentale e dettata, dice, dalla paura. "Paura, paura, paura; han fatto una vigliaccata perché sapevano che il 90% degli italiani avrebbe cancellato quella legge del cazzoe quindi ci han pensato loro, è facile no? Hop: no, non si fa. Italiani, contate niente!", ha concluso il leader del Carroccio.