Roma (TMNews) - Il confronto ha suscitato preoccupazione perché le idee sono opposte, soprattutto per quanto riguarda euro e ius soli: per questo non ci sarà alcun appoggio alla formazione del governo. Questa la posizione espressa dal segretario della Lega Matteo Salvini al premier incaricato Matteo Renzi."Il problema è l'euro, ma Matteo Renzi ci ha detto che la sua posizione è totalmente diversa dalla nostra, questo ci rammarica perché Bruxelles capisce solo la voce forte - ha detto Salvini - l'Italia è occupata manu militari da potenze straniere e chi non ha voglia di ridiscutere i vincoli europei è complice dell'occupazione".