Roma, (askanews) - Ci sono migranti buoni e cattivi per Matteo Salvini. Così secondo il leader della Lega, gli altri paesi europei si prendono i profughi veri, quelli che scappano dalla guerra, l'Italia si prende solo i delinquenti e i clandestini. Salvini si era già detto disposto a prendersi in casa un profugo di guerra. "Non ho i villoni di altri fenomeni milionari che parlano parlano parlano" ha detto Salvini, "ma vado a significare che soprattutto i bimbi che scappano dalla guerra devono essere accolti con tutti i crismi. Il problema è che gli altri paesi europei accolgono i rifugiati, l'Italia accoglie bivaccanti, ciabattanti, delinquenti e clandestini".