Rho (Mi),(askanews) - Il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, ha scelto uno degli ultimi giorni di apertura per visitare Expo 2015. "Sono qui perché sono contento di come è andata, perché quando abbiamo conquistato e vinto Expo ero consigliere comunale con la Lega in maggioranza e perchéspero che il 31 ottobre non finisca tutto. Il mio impegno di arrivare alla fine è che dal 1° novembre non diventi una baraccopoli quindi il governo faccia in fretta", ha detto durante la visita.Per il leader leghista "l'ipotesi di campus universitario, di strutture sportive o per la ricerca a la tecnologia è affascinante, bisogna fare veloce, servono soprattutto soldi. Io sono qui per suonare la sveglia a Renzi e al governo. Ad oggi, al di là di tante parole, non ci hanno messo neanche una lira"."Oggi non c'è un progetto chiaro - ha ribadito Salvini - e soprattutto non ci sono soldi. Non vorrei che le aree venissero occupate e facessimo una figura di palta a livello mondiale perché l'area diventa un ricettacolo di gente varia ed eventuale".