Milano (TMNews) - Per il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, la decisione del Tar del Piemonte di annullare le elezioni regionali del 2010 che avevano eletto presidente il leghista Roberto Cota è un "un insulto ai piemontesi" e un "attacco alla democrazia" ad opera di un "regime" fondato sui giudici di sinistra. "Forse a qualcuno hanno dato fastidio i 30 milioni di euro di risparmio secco, all'anno, dei costi della politica in Regione, ma noi continuiamo a lavorare" ha aggiunto.