Milano (askanews) - Dopo il no secco all'ipotesi di Giuliano Amato presidente della Repubblica, il segretario della Lega nord, Matteo Salvini, non fa nomi, ma ammette che gli piacerebbe un non politico al Quirinale: "Ci sono altri nomi che non facciamo per non danneggiarli. Se li fa la Lega durano venti secondi. Mi piacerebbe un non politico, magari non eccessivamente schierato a sinistra, ma anche questa non è la priorità del Paese" ha detto a margine della conferenza internazionale organizzata per fare il punto sulla strategia europea per la Macroregione alpina. "Ci sono persone di altro profilo che vengono dal mondo delle imprese, delle professioni, della cultura" ha proseguito senza escludere il dialogo con tutte le forze in Parlamento.