Roma, (askanews) - Salvare Civita di Bagnoregio e la Valle dei Calanchi e fargli avere il riconoscimento di patrimonio per l'umanità Unesco. A lanciare l'appello, il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, che a Roma ha promosso l'iniziativa per sottrarre la cittadina dall'assalto delle calamità, degli agenti atmosferici e dall'incuria che mettono a rischio la storia millenaria di questi luoghi."E' uno dei posti più belli al mondo assolutamente unico per tantissimi motivi e purtroppo rischia di essere dimenticato" ha detto Zingaretti. "È nostro preciso dovere difendere e valorizzare questo patrimonio diffuso, parte integrante della nostra identità e possibile volano dello sviluppo sostenibile della comunità" ha aggiunto il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini. Tra gli altri firmatari dell'appello Giorgio Napolitano, Francesco Bigiotti, Bernardo Bertolucci, Achille Bonito Oliva, e molte personalità del mondo della cultura e dello spettacolo.