Milano (askanews) - Salus per aquam: la salute per mezzo dell'acqua; attraverso ambienti sensoriali dove vivere l'esperienza di calore e tepore e trattamenti rilassanti di vario genere per la "remise en forme". La cultura delle Spa sta prendendo sempre più piede come valvola di sfogo per sfuggire alle tensioni e allo stress della vita quotidiana. Quella di Monticello, in Brianza, alle porte di Milano, ha appena celebrato i 10 anni di attività in cui si è affermata come tempio del relax.Grazie all'impianto di 5mila metri quadrati, tra Spa e centro Fitness, e alle vasche del parco acquatico Acquaworld di Concorezzo, l'azienda Bluewater, che gestisce le strutture, ha letteralmente rivoluzionato il concetto di benessere, rendendolo "diffuso", ovvero alla portata di tutti. E ora punta per il futuro su una maggiore sinergia con Istituzioni e territorio come ha spiegato il direttore marketing, Andrea Tura."Vogliamo entrare a far parte di un sistema turistico brianzolo - ha detto -, vogliamo aiutare a costruire un sistema integrato turistisco che sia la risposta per un turista sempre più sofisticato che richiede sempre più servizi e che possa trovare nella Brianza la corrispondenza tra i propri desideri e i propri bisogni di tempo libero, relax e wellness".Il Centro brianzolo vanta circa 120mila visitatori l'anno, pronti a lasciarsi sedurre e coccolare da un mix di sensazioni ed esperienze per riequilibrare corpo e mente.