Salerno (TMNews) - Reclutavano giovani ragazze dell'Est e le costringevano a prostituirsi nella zona della litoranea salernitana. La Polizia di Salerno ha smantellato un'organizzazione criminale, composta soprattutto da cittadini rumeni: una banda che gestiva e controllava l'assegnazione sulla litoranea dei posti di prostituzione a ciascuna ragazza.Per questo sono scattate le manette per i membri dell'organizzazione, che cercava di affermare il proprio predominio nell'area anche con violenti scontri con altri gruppi attivi nella zona.Agli arrestati vengono contestati i reati di associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione, estorsione e lesioni personali aggravate.