Milano (askanews) - Il giorno dopo la presentazione in Regione di un progetto di legge per il bilinguismo in Lombardia, con conseguenti polemiche e distinguo, Giuseppe Sala non resiste alla tentazione di fare una citazione in dialetto milanese durante la presentazione del suo programma elettorale. Ma scivola sulla battuta, italianizzando la frase per metà, e declinando così "la nostra Milano" al femminile.Un piccolo errore che stride ancor di più se si pensa al luogo dove è stato commesso: il Piccolo Teatro, tempio della milanesità colta, dedicato a Giorgio Strehler che negli '50 aveva riportato in scena la pièce teatrale di Carlo Bertolazzi, "El nost Milan", titolo diventato simbolo e modo dire.