Milano (askanews) - "Non sono assolutamente d'accordo con l'idea che Expo ha penalizzato il commercio, mi pare una dichiarazione alla ricerca di qualche facile applauso, ma dire che l'Expo abbia penalizzato il commercio mi sembra che dia la cifra di quello che è la modalità con cui la destra di pone: contro tutto e contro tutti. Auguri".Così il candidato del centrosinistra a sindaco di Milano Giuseppe Sala ha replicato al rivale di centrodestra Stefano Parisi, che dal palco di Confcommercio aveva sostenuto che Expo avesse danneggiato i commercianti della città."Possiamo guardare i numeri - ha aggiunto Sala - che danno molto senso. E' chiaro che fare l'acchiappa-applausi è anche facile, rimane il fatto che tutti i dati sulle carte di credito del semestre hanno fatto vedere una grande crescita. Quindi non è vero. Se poi vogliamo dire che si poteva fare di più, quello è certo, nella vita si può sempre fare di più. Intanto noi l'abbiamo fatto, qualcun altro ha guardato".