Rho (askanews) - Per il commissario unico di Expo 2015, Giuseppe Sala, l'opera del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, "è stata un'opera veramente straordinaria" per contribuire a definire Milano, come ha fatto il presidente dell'Anac Raffaele Cantone, la "capitale morale" del Paese. Quanto alla sua eventuale candidatura a sindaco per il dopo Pisapia Sala è tornato sulla sua apparente apertura di ieri e ha aggiunto: "Non mi sono tradito, credo di essere benvoluto da tanti, dalla gente, quindi mi è sembrato giusto dire che sono onorato del fatto che tanti manifestano interesse, però al momento ci fermiamo qui"."Mi spiace che Cantone - ha proseguito - abbia ricevuto anche un po di critiche per questa sua frase, mi pare che Cantone in questo momento cerchi di esprimere le cose per come le vede, a volte sapendo che va incontro a polemiche. Non è un problema di dualismo tra Milano e Roma, credo anzi che quello che abbiamo fatto qua possa essere da esempio per Roma in preparazione del Giubileo, forse per la candidatura. Non è una questione di dualismo, però Milano ha tirato su molto la testa in questi anni, da questo punto di vista devo dire che l'opera del sindaco Pisapia è stata un'opera veramente straordinaria".