Rho (askanews) - Il commissario unico del governo per Expo 2015, Giuseppe Sala, aspetta di parlare con Diana Bracco prima di fare qualsiasi valutazione sulla posizione del commissario del Padiglione Italia e presidente della società Expo, Diana Bracco. "Il tema, come abbiamo già detto, non ha a che fare con questioni relative a Expo. Io, a parte quello che letto sui giornali, vorrei parlare con la dottoressa Bracco, con la quale lavoro da anni. In questo frullatore che è Expo non ho ancora avuto modo di farlo quindi oggi non sono proprio in condizioni di rispondere a questa domanda" ha detto infatti Sala. La manager è indagata per evasione fiscale e appropriazione indebita in qualità di presidente del consiglio di amministrazione della società farmaceutica Bracco spa. "Prima di fare qualunque tipo di previsione vorrei davvero sentirla perché oggi quello che so è quello che ho letto sui giornali" ha aggiunto a proposito dell'eventuale necessità di dimissioni della stessa Bracco nel caso in cui le accuse fossero provate.