Roma, (TMNews) - Colpivano bar e ristoranti famosi del centro di Roma: in appena 5 mesi ben 11 'colpi'. Ma i carabinieri di Roma hanno posto fine alla sequenza di furti e saccheggi, sgominando la banda di ladri, soprannominata "I soliti ignoti".L'operazione, denominata "Topi di bottega" e condotta dalla stazione carabinieri di Piazza Farnese, ha portato all'arresto di cinque persone: tre macedoni, un kosovaro, un cittadino della Bosnia. L'accusa è di associazione per delinquere finalizzata al furto. Tra i colpi incassati dalla banda quello a danno del bar La Torre Argentina, per un valore di 3.200 euro, quello al ristorante "Il Panzirone" in piazza Navona di 5.880 e il colpo grosso al ristorante "I tre scalini", sempre a piazza Navona, di 15mila euro. Presi di mira anche bar, negozi di alimentari e tabacchi. Nell'attività investigativa, i carabinieri hanno identificato i cittadini extracomunitari irregolarmente soggiornanti nel territorio nazionale, senza una stabile dimora. I cinque arrestati sono stati trasferiti nel carcere di Regina Coeli.