Berlino, (askanews) - Ryanair ha annunciato l'annullamento di 250 voli da e per la Germania dopo che i piloti tedeschi hanno confermato l'adesione allo sciopero europeo di venerdì 10 agosto, convocato per protestare contro le condizioni di lavoro e salariali della compagnia low cost irlandese.

Martin Locher, presidente del sindacato dei piloti Cockpit:

"Le condizioni presso Ryanair restano indegne, anche solo il fatto che i colleghi e le colleghe che volano nello spazio europeo devono occuparsi del loro spostamento e del loro alloggio. Dal nostro punto di vista è insostenibile".

"Pertanto, credo già che questo sciopero avrà come effetto di mostrare ai passeggeri che Ryanair non è una compagnia affidabile, soprattutto in un periodo di vacanze", ha aggiunto.

Ci saranno ripercussioni anche in Italia, dato che le agitazioni, previste inizialmente per le basi in Irlanda, Svezia e Belgio, si stanno espandendo, coinvolgendo ora anche la Germania. Circa l'85% dei 2.400 voli Ryanair dovrebbe essere assicurato secondo quanto comunicato dalla compagnia durante una conferenza stampa a Francoforte.