Kazan, Russia (askanews) - Potrebbe essere gravissimo il bilancio finale dell'incendio che ha devastato un centro commerciale di Kazan, località a 800 chilometri da Mosca nella Russia centrale, alla confluenza del Volga con il fiume Kazanka. Oltre ai cinque morti già accertati e ai 55 feriti, all'elenco delle vittime potrebbero aggiungersi anche altre venticinque persone date per disperse e che potrebbero essere intrappolate sotto le macerie.Si tratta di impiegati che non hanno risposto alle chiamate telefoniche dei loro familiari ha dichiarato all'agenzia Tass Igor Panchine, responsabile della Protezione civile per la regione del Volga. Nelle operazioni di soccorso e di sgombero, che dureranno ancora per diversi giorni, sono al lavoro quasi 500 addetti alla sicurezza.L'incendio, è scoppiato verso le 13 ora locale dell'11 marzo ed è stato spento solo in serata dopo avere devastato quasi 4.000 dei 12mila metri quadri della struttura, facendo crollare il tetto.(Immagini Afp)