Murmansk (Russia), (TMNews) - Il tribunale russo di Murmansk ha respinto la richiesta di rilascio su cauzione del capitano della nave Arctic Sunrise di Greenpeace. Pete Willcox è stato arrestato il 19 settembre quando l'intero equipaggio del rompighiaccio è stato catturato dalle forze speciali di Mosca dopo un "arrembaggio" a una piattaforma offshore di Gazprom. L'azione dimostrativa degli attivisti era un segno di protesta contro le trivellazioni nell'Artico.Willcox, 60 anni, dovrà quindi restare in carcere. Come gli altri 28 membri dell'equipaggio è accusato di pirateria e rischia fino a 15 anni di carcere.Il capitano della Arctic Sunrise è un veterano delle campagne di Greenpeace e ha comandato anche la Rainbow Warrior, la nave che fu fatta affondare dai servizi segreti francesi in Nuova Zelanda nel 1985.(immagini Afp)