Mosca (TMNews) - Arresto lampo per l'attivista anti Cremlino Sergei Navalny, fermato dalla polizia subito dopo un comizio. L'uomo, candidato sindaco di Mosca, appena finito il suo discorso è stato preso e portato via dagli agenti che lo hanno caricato insieme a un'altra decina di attivisti su un autobus diretto al dipartimento di Polizia.Dopo un colloquio in cui gli sono state contestate "le violazioni della normativa vigente nel corso di un evento pubblico" è stato rilasciato. Gli altri attivisti hanno ricevuto contestazioni per danni alle aree verdi, qualcuno del pubblico per stato di ebrezza. Navalny era già stato fermato e poi immediatamente rilasciato il giorno della presentazione della sua candidatura a sindaco, circostanza che conferma la tensione in città per le elezioni e anche la crescente ascesa di Navalny nei sondaggi che sembrano destinare il candidato considerato vincente, il sindaco uscente Sergey Sobyanin, ad un inatteso ballottaggio.(Immagini Afp)