Roma, (TMNews) - I carabinieri di Roma hanno smantellato un gruppo criminale organizzato al furto di autovetture di grossa cilindrata destinate al mercato nero: 17 gli arresti tra la Campania e il Lazio.L'organizzazione era specializzata nei furti di autovetture di grossa cilindrata - attuati utilizzando appositi kit di accensione elettronica recuperati sul mercato illegale campano.Ogni notte tre persone della banda percorrevano le vie dei quartieri beni di Roma e del lungomare romano alla ricerca di auto appetibili da rubare e rivendere. Dopo averle individuate ed aver scelto il kit di accensione idoneo per il modello da asportare, i ladri disattivavano i dispositivi di localizzazione e antifurto, sostituendo la parte elettronica della messa in moto. A quel punto portavano l'auto rubata in un garage in attesa dello smercio.Due donne, compagne di due componenti della banda, sono state denunciate con l'accusa di ricettazione degli oggetti di valore (navigatori satellitari portatili, occhiali da sole e abbigliamento), trovati a bordo delle autovetture rubate, e con l'accusa di aver fornito il loro supporto all'organizzazione, individuando e comunicando la collocazione di autovetture d'interesse.