Milano (askanews) - E' grazie a queste immagini riprese dall'impianto di videosorveglianza dell'aeroporto di Malpensa, che la polizia di frontiera è riuscita ad individuare e poi arrestare a Milano due pregiudicate di 29 e 40 anni di origine cilena ritenute le autrici di un furto da 60mila euro commesso ai danni di un imprenditore cinese in attesa di imbarcarsi su un volo per Shanghai.Approfittando della distrazione della vittima, impegnata nella procedura di imbarco, le due donne (con precedenti specifici) si sono impossessate di una borsa con all'interno un orologio da donna con diamanti di una nota maison francese del valore di oltre 40mila euro, un anello con diamanti del valore di più di 5mila euro, vari gioielli, due iPhone 6, un ipad mini, un portafoglio di grande marca, oltre a novemila Yuan in contanti e diverse carte di credito.Attraverso gli smartphone, le due sono state localizzate in via Padova a Milano, dove, dopo un breve appostamento, sono state arrestate dagli agenti della Polaria che hanno recuperato l'intera refurtiva.