Allo studio del Governo l'ipotesi di un decreto legge se in Parlamento non passerà l'emendamento – per ora dichiarato inammissibile - al decreto terremoto per spostare la scadenza delle domande di adesione attualmente fissata al 31 marzo