Bucarest, (askanews) - Il primo ministro romeno, Victor Ponta, è stato incriminato per corruzione. Alla sede della procura nazionale anti-corruzione il premier social-democratico ha dovuto farsi largo tra la folla di giornalisti e cameramen.La procura nazionale anti-corruzione ha annunciato di aver incriminato Ponta per frode, evasione fiscale e riciclaggio per fatti risalenti al periodo 2007-2011, quando esercitava la professione di avvocato e quindi prima della sua nomina a premier nel 2012, aggiungendo che alcune sue proprietà sono state sequestrate in attesa della chiusura del caso.La Camera dei deputati romena aveva respinto il 9 giugno scorso la richiesta di autorizzazione a procedere presentata dalla Procura anti-corruzione (Dna) nei confronti di Ponta.(immagini Afp)