Roma, (askanews) - "Mi ritengo offeso rispetto alla metodolodogia che qualcuno usa in queste ore per costruire al Senato una maggioranza sulla sporta della spesa e non sui contenuti, sui valori, sui principi, per ottenere quei 170, 165, 169 voti che servono per approvare non una legge qualunque ma la riforma costituzionale, la più grande riforma della Costituzione dal dopoguerra ad oggi". Lo ha detto nel corso di una conferenza stampa il presidente dei senatori di Forza Italia, Paolo Romani.