Roma, (TMNews) - Un tir con cella frigorifera che doveva trasportare alimenti surgelati e invece conteneva una tonnellata di hashish. L'hanno scoperto in un'operazione congiunta la polizia e la guardia di finanza durante un controllo dei mezzi in transito sulle principali strade di Roma. Gli agenti della Squadra Mobile di Frosinone e Roma e i finanzieri dei comandi provinciali di Napoli e Roma sono stati insospettiti dal tir con targa straniera, trovato vicino a un parcheggio di un punto vendita di articoli sportivi alla periferia della città: dentro c'era un carico di patate surgelate destinate a una catena di discount con sede molto lontana da luogo della scoperta.Si trattava, come un controllo più accurato ha svelato, di un carico di copertura che nascondeva scatoloni di hashish confezionato in panetti da circa 100 grammi, dentro buste di cellophane di circa sei chili l'una. Solo alla fine del controllo si è capito che si trattava di una tonnellata di droga, subito sequestrata: il conducente, di nazionalità olandese, è stato arrestato con l'accusa di spaccio. Dai primi riscontri è risultato che la droga era destinata alle piazze di spaccio di Roma e che avrebbe fruttato agli organizzatori, una volta messa in commercio, circa quindici milioni di euro.