Roma, (TMNews) - Cappello in testa, volto scoperto e cacciavite in mano entra in una farmacia e va senza esitazioni dietro al bancone dove obbliga il farmacista ad aprire la cassa e a farsi dare il denaro. Un bottino di 600 euro per questo rapina in via Amico Aspertini, nel quartiere Tor Bella Monaca di Roma, avvenuta intorno alle 20 di sera davanti a 5 clienti. Tutto avviene in pochi secondi, meno di 30: il rapinatore si fa aiutare da una delle dipendenti ad infilare tutto l'incasso della giornata in un sacchetto di plastica, monetine comprese.Le immagini della telecamera della sorveglianza sono state però fatali al 40enne romano autore della rapina rintracciato dai Carabinieri della Radiomobile della Compagnia di Frascati dopo non molto con parte della refurtiva, riconsegnata alla farmacia, e il cacciavite. L'uomo, già noto alle Forze dell'Ordine è stato portato al carcere di Regina Coeli con l'accusa di rapina aggravata.