Roma (askanews) - Una vasta operazione antidroga dei Carabinieri del Comando provinciale di Roma, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, ha portato all'arresto di 19 persone ritenute appartenenti a una banda di narcotrafficanti, radicata a Roma con base operativa e logistica nel quartiere di Tor Bella Monaca. I malviventi impiegavano anche giovani "vedette" che avevano il compito di avvisare gli spacciatori nel caso di un imminente arrivo delle forze dell'ordineL indagine è un'appe ndice all'inchiesta sull omicidio del 17enne Federico Caranzetti, avvenuto la sera dell Epifania del 2014 a Roma, proprio nel quartiere di Tor Bella Monaca.Dagli accertamenti dei Carabinieri è emerso che il giovane, pocoprima di essere ucciso, aveva avuto una violenta lite proprio con alcuni spacciatori della zona.I 19 arrestati si erano organizzati in turni di lavoro per essere in grado di garantire lo spaccio della droga per tutto l arco delle 24 ore.