Roma, (TMNews) - Case, terreni, rapporti finanziari e automobili di lusso, tra cui una Ferrari Spider, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Roma a Raffaele Casamonica. Un patrimonio ingente che si aggira attorno al milione e mezzo di euro, frutto di anni di attività criminali come confermato dalla Corte di Cassazione che ha condiviso l'impianto accusatorio della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma. L'uomo, 53 anni e membro dell'omonimo clan già condannato per usura ed estorsione, applicava tassi di interesse annui superiori al 150%, riuscendo così a costituirsi un ingente patrimonio personale, "del tutto sproporzionato - spiegano gli investigatori - rispetto ai redditi dichiarati". Raffaele Casamonica, inserito da oltre trent'anni in sodalizi criminali, ha cominciato la propria carriera criminale nel 1976, a soli 16 anni, con reati di furto e ricettazione. Il provvedimento è stato eseguito nei confronti suoi e della coniuge Loredana Licheri. Raffaele è fratello dell'altrettanto noto Romolo, già campione olimpico di boxe, che venne arrestato insieme alla moglie nel luglio 2012 per tentata estorsione.