Raggi perde anche il ragioniere generale. Guai pure per Marino