Roma, (askanews) - Grande successo per l'iniziativa "un'AMAtriciana per ricostruire", promossa da GregCafè, la tavola calda della Pontificia Università Gregoriana, per raccogliere fondi a sostegno delle vittime del terremoto che ha colpito Amatrice e i comuni limitrofi.

Centinaia di persone hanno aderito al progetto, acquistando e gustando un buon piatto di spaghetti all'amatriciana, con pecorino e pancetta di aziende di Amatrice, accompagnato da un bicchiere di vino. Il tutto a 6 euro, di cui 2 destinati ai terremotati.

Francesco Ciccone, titolare di GregCafè: "Il locale è completamente pieno e non sappiamo dove mettere le persone. Vi aspettiamo numerosi anche domani (15 settembre, ndr) perchè l'iniziativa prosegue anche domani".

Lo chef ha preparato 30 kg di spaghetti, per circa 300 piatti di pasta. Hanno aderito anche i vegetariani, chiedendo di poter sostenere il progetto e gustando un piatto di pasta al pomodoro.