Genova (TMNews) - "L'astensione colpisce, io vengo da Roma dove ha votato un romano su due malgrado lì ci sia stata una campagna elettorale intensa, con personalità. Non so perché succeda, ma registro questo fatto con preoccupazione ma non ho una ricetta né una diagnosi, meglio non dire banalità". È quanto ha dichiarato Stefano Rodotà, commentando l'esito della consultazione elettorale a margine di un incontro pubblico a Genova.