Scesi i sedici passeggeri dopo la notte trascorsa a 3mila metri