Rio de Janeiro (askanews) - L'inquinamento dell'acqua nella baia di Rio de Janeiro, Guanabara, in cui si terranno le gare olimpiche nel 2016, è nella norma. Jorge Ferreira Briard capo del Cedae, l'autorità dell'acqua di Rio de Janeiro, cerca di spegnere le polemiche e di cancellare le preoccupazioni degli atleti sulla qualità dell'acqua."E' un punto della baia in cui c'è lo scambio d'acqua col mare, le condizioni sono perfette per praticare sport senza problemi" dice, elencando i dati. "Il trattamento delle acque reflue si è evoluto. Siamo passati dall'11% del 2007 al 51%. E i progressi continuano".Secondo l'Autorità dell'acqua la situazione nella baia è migliorata e non è lontano il giorno in cui tutte le acque reflue saranno trattate prima di finire a Guanabara.