Genova, (TMNews) - Tutto è andato come doveva e i lavori sono stati completati senza problemi. Ad Andora, in provincia di Savona, è stato rimosso il treno Intercity deragliato lo scorso 17 gennaio a causa di una frana. Dodici ore intense di lavoro come racconta l'amministratore delegato di Rfi, Michele Mario Elia."E' andato tutto senza intoppi a cominciare da questa mattina quando è arrivata la chiatta da Genova, che trasportava 5 gru della ditta Vernazza, ha raggiunto lo specchio acqueo antistante il luogo del deragliamento e ha iniziato le opere per il recupero dei mezzi. Alle 15 la locomotiva è stata posizionata sui binari, poi alle 18 è stata la volta della carrozza, che poco fa è stata trasferita nella stazione di Andora. Il lavoro è stato fatto molto professionalmente e in assoluta sicurezza".La riattivazione della linea ferroviaria per la Francia, interrotta tra Andora e Diano Marina dal giorno del deragliamento, è prevista entro la prima decade di marzo. Prima di riaprirla sarà infatti necessario ripristinare i binari e la linea di alimentazione elettrica dei treni e completare i lavori di messa in sicurezza del versante franato.